26
Apr

Le nostre case dopo il corona virus.

COME CAMBIERANNO LE NOSTRE CASE DOPO IL CORONAVIRUS.

Il nostro arredamento non sarà più lo stesso.

L’arredamento delle nostre case subirà grandi cambiamenti.
La pandemia che ci ha colpiti è arrivata come un uragano che stravolge tutto quello che incontra.
E’ una rivoluzione che coinvolge sia le nostre abitudini che l’ambiente che ci circonda.
Dobbiamo cambiare il modo di interagire con gli altri, stando a distanza senza stringersi neanche la mano (peggio ancora senza abbracciarci).
Mettere guanti e mascherine e disinfettarci continuamente mani e superfici sta diventando, con grande fatica, un’abitudine.
Evitare ogni tipo di assembramento o riunione ci obbligherà ad adattare tutti gli spazi in cui viviamo con grandi cambiamenti del nostro stile di vita.

smart-working-520x390

Lavorare in smart working è stata una necessità che per molti diventerà la modalità standard da qui in poi visto che il risparmio globale è talmente evidente che tornare al vecchio modello sarebbe un peccato.

Aumenta la produttività (studi dimostrano che è maggiore del 13%) perchè si lavora in autonomia, per risultati spalmando gli impegni nella giornata in base all’organizzazione famigliare.
Si risparmia in tempo, denaro, inquinamento e incidenti.
Inoltre i datori di lavoro potranno a loro volta ridurre gli spazi, andando a risparmiare su affitti e bollette e avranno meno disagi dovuti alle conflittualità tra le persone.
A distanza cresce la voglia di collaborare.

Detto questo, che cosa succederà in pratica?
Gli spazi esterni
da un punto di vista urbanistico le nostre città prevederanno sempre più aree verdi per permettere alle persone che vivono in appartamento o lavorano in spazi chiusi di prendere una boccata d’aria.
Per questo motivo potranno aumentare anche gli orti urbani

I parchi con i giochi per i bambini verranno ridisegnati per garantire le giuste distanze e presidiati per evitare assembramenti

Nelle ricerche immobiliari le persone cercheranno sempre di più immobili con una piccola area verde o un terrazzo, sia di proprietà che ad uso comune. Ecco che saranno potenziati i giardini condominiali e molti tetti saranno convertiti ad aree verdi.

Città sempre più verdi

Tetti sempre più verdi

Gli spazi interni – Nelle nostre case
Lo smart working ha già cominciato a trasformare le nostre case che inglobano piccole postazioni ad uso ufficio in soggiorno, in cucina o nelle camere da letto. Molti stanno anche valutando l’idea di utilizzare i terrazzi creando degli spazi verandati.
In questo modo si può creare una stanza in più da usare in tutte le stagioni.

scrivania-per-2-rid-390x500

L'ufficio in casa

studio-per-due-rid-390x500

La camera per due ragazzi

DA NON SOTTOVALUTARE:
Queste soluzioni da provvisorie stanno diventando definitive.
L’aiuto di un professionista può aiutare a evitare errori e a creare ambienti belli e confortevoli.

Stando molte ore a casa diventa necessario creare zone per l’attività fisica, dall’inserimento di macchinari allo spazio per tappetini e attrezzature varie.
Convertire la stanza ospiti o la camera da letto potrebbe essere una soluzione. Anche adibire un angolo del terrazzo a questo scopo può essere un’idea.
L’arredamento delle nostre case subirà grandi cambiamenti.

Nel settore arredamento alcune ditte hanno già cominciato a produrre armadi con sistemi di sanificazione interna ad infrarossi. Grazie ad una particolare areazione garantiscono l’eliminazione di virus, batteri, odori e muffe.
Ci sono varie soluzioni anche a scomparsa che si integrano perfettamente con il resto degli arredi.

Anche l’ingresso delle nostre case e i nostri corridoi potranno essere riconfigurati.
Per preservare la salubrità interna si dovranno prevedere armadi per riporre scarpe ed indumenti che usiamo all’esterno in modo da non contaminare il resto della casa.

La facilità di pulizia riguarda anche le superfici per cui privilegiare design dalle forme lineari facilita questa attività.
Anche i materiali hanno grande importanza: il gres porcellanato o il vetro, grazie alla loro superficie liscia e compatta evitano il deposito di virus e batteri e resistono a qualsiasi prodotto disinfettante.

Ci sono poi degli agglomerati di nuova generazione che a contatto con la luce naturale per effetto della fotocatalisi, disgregano le molecole organiche mineralizzandole e rendendole inerti.
Una bella conquista soprattutto per i piani delle cucine e dei bagni.

Ora non resta che metterci al lavoro: hai bisogno di crearti uno spazio per lavorare meglio o fare attività fisica che sia integrato con il resto della tua casa?
Vuoi rivedere l’ingresso o il corridoio per attrezzarli meglio?
Devi adattare la camera dei ragazzi in seguito alla nuova modalità di studio in e-learning?
Vuoi più informazioni in merito a nuove soluzioni e materiali?

Contattami per una consulenza gratuita, vedremo insieme come farlo al meglio.

e-mail  giogaveglio@gmail.com

mobile +39 3315407730